Systea S.p.A.

Analytical Technologies

Visualizza articoli per tag: insitu
Sabato, 15 Gennaio 2011 15:02

Unità di filtrazione in-situ

Cartuccia filtrante taglio 25 microns con capacità antivegetativa

Il filtro cilindrico a cartuccia da 25 microns (dimensioni 30 mm x 100 mm) evita l'intasamento del campione e protegge il tubo di ingresso della sonda e il sistema idraulico dalle incrostazioni di origine organica (biofouling).

Sistema di filtrazione autopulente taglio 25 microns con capacità antivegetativa
Il filtro cilindrico a cartuccia da 25 microns è fornito insieme ad un generatore di aria compressa e la linea del campione risciacquo pompa: questo dispositivo produce aria compressa a 1 bar per pulire automaticamente il filtro; è presente una seconda pompa peristaltica all'uscita del filtro a monte della sonda per un rapido aggiornamento della linea del campione.Questo dispositivo deve essere montato al di fuori dell'acqua;  il compressore d'aria interno è protetto da un sensore di livello posto sul fondo del dispositivo. La sequenza autopulente e di risciacquo è definita da un timer interno programmabile.

Sistema di microfiltrazione taglio 0.1 microns autopulente
Il dispositivo di microfiltrazione con sistema di autopulizia è composto dai seguenti componenti:

  • filtro taglio 25 microns con capacità antvegetativa;
  • cartuccia di filtrazione taglio 0.1 microns;
  • contenitore cilindrico in PVC IP67 contenente una pompa peristlatica a 12 Vcc ed una valvola a tre vie, per aggiornare il campione di acqua all'interno della cartuccia di filtrazione;
  • sacca da 250 ml, per memorizzare il campione filtrato da utilizzare per la pulizia in controflusso.

Sistema di campionamento a profondità variabile, con sistema di filtrazione autopulente a 25 microns con capacità antivegetativa
Il sistema di campionamento può essere utilizzato per consentire la misura di campioni di acqua raccolti a varie profondità, in laghi, lagune, o estuari, fino a -50 m di profondità.
Il sistema è composto dalle seguenti unità:

  • filtro in ingresso e linea del campione: il campione di acqua in arrivo viene aspirato attraverso un filtro con un cut-off di circa 1 mm; il tubo di campionamento in Rilsan, di diametro interno 4 mm, può essere fornito fino a 50 m di lunghezza; pompa sommergibile come unità di campionamento: pompa peristaltica, con flusso 250ml/min ed alimentazione 12 Vcc, questo dispositivo può essere immerso fino a -5 m di profondità;
  • camera di filtrazione: contiene il filtro da 25 micron, completo di sistema di autopulizia e protezione antivegetativa: questo dispositivo, di tipo immergibile,  può essere aperto dal lato inferiore, per garantire una completa pulizia del filtro durante le attività di manutenzione; il volume interno della camera di filtrazione è di circa 250 ml;
  • generatore di aria compressa e linea di aggiornamento del campione in analisi: questo dispositivo produce aria compressa a 1 bar per pulire automaticamente il filtro; una pompa peristaltica secondaria, posta all'uscita del filtro a monte della sonda, è utilizzata per aggiornare il campione sulla linea di prelievo della sonda. Questo dispositivo deve essere montato fuori dell' acqua; il compressore d'aria interno è protetto da un sensore di livello, posto sul fondo del dispositivo.

La sequenza autopulente e di risciacquo è predefinita mediante un timer programmabile interno. Il sistema di campionamento a profondità variabili può essere utilizzato per consentire la misura di campioni di acqua raccolti a varie profondità, in laghi, lagune, estuari, fino a -50 m di profondità.

Pubblicato in SONDE MULTIPARAMETRICHE
Martedì, 06 Aprile 2010 12:35

Systea S.p.A. Sonde in-situ

SONDE MULTIPARAMETRICHE IN-SITU

 

SYSTEA propone una linea di sonde multiparametriche immergibili per la misura sequenziale in-situ da uno a quattro nutrienti o altri parametri chimici in acque superfiaciali o di mare.

Le nostre sonde sono specificatamente progettate per il monitoraggio non presidiato per applicazioni di ricerca oceanografica, protezione ambientale e studi di biologia marina.
Sono disponibili i seguenti modelli:

Le metodiche analitiche per la determinazione di nutrienti utilizzate nelle nostre sonde in-situ sono ottimizzate per il monitoraggio non presidiato in acque superficiali e di mare:

  • NH3: metodo fluorimetrico OPA
  • PO4: metodo colorimetrico Molibdato, acido Ascorbico
  • NO3+NO2: riduzione UV + metodo colorimetrico NED, SAA
  • NO2: metodo colorimetrico NED, SAA.

Sono inoltre disponibili i seguenti altri parametri chimici:

  • Silicati
  • Fosforo totale
  • Azoto totale
  • Ferro totale disciolto
  • Solfuri.

Caratteristiche e benefici

  • Fino a quattro parametri misurati sequenzialmente
  • Facile sostituzione dei reagenti
  • Basso consumo dei reagenti (circa 200 microlitri per ogni reagente per analisi)
  • Reagenti contenuti in sacche sigillate, refrigerate dall'acqua circostante.

Funzionalità avanzate

  • Lo scarico tossico è raccolto in una sacca speciale contenuta nel comparto reagenti (sonde NPA / DPA Pro) o esternamente al corpo sonda (sonda WIZ)
  • Acqua deionizzata è utilizzata per il lavaggio automatico del circuito idraulico e per effettuare misure in diluizione
  • Unità di filtrazione autopulente disponibile in opzione.
Pubblicato in SONDE MULTIPARAMETRICHE
Martedì, 06 Aprile 2010 10:51

Nutrient Probe Analyzer - NPA Pro

La sonda in-situ multiparametrica NPA Pro, basata sulla tecnologia μLFR*, permette l'analisi automatica di fino a quattro parametri nutrienti o altri parametri chimici in acque superficiali e di mare. Le metodiche standard per l'analisi di nutrienti sono le seguenti:

  • NH3: fluorimetrica OPA
  • PO4: spettrofotometrica, Molibdato ed acido ascorbico
  • NO3+NO2: riduzione del nitrato mediante UV DTPA o Cloruro di Vanadio e successiva determinazione spettrofotometricaNED + SAA
  • NO2: spettrofotometrica, NED + SAA.

* Brevettata

Altri parametri disponibili sono i seguenti:

  • fosfoto totale
  • azoto totale
  • ferro totale disciolto
  • silicati
  • solfuri.
 

La sonda NPA Pro è stata progettata per l'utilizzo integrato in boe costiere. I due comparti cilindrici che compongono la sonda possono essere facilmente sostituiti nel corpo boa e fissati mediante catene e moschettoni e sono dedicati rispettivamente: 

  • idraulica e componenti elettronici di controllo;
  • immagazzinamento sacche reagenti e calibranti, sacca acqua di lavaggio e calibrazione di bianco e sacca di scarico del campione colorato.

Un singolo connettore idraulico a 10 posizioni permette di connettere i due comparti. Questo multi-connettore dispone di una valvola di blocco dei reagenti, da chiudere prima della disconnessione dei due comparti e per permetterne il trasporto.

Vantaggi e benefici

  • I due comparti cilindrici sono più facili da gestire: la sezione analitica ed elettronica può non essere rimossa nel corso della manutenzione periodica;
  • La sonda NPA Pro, se montata internamente al corpo boa, non lo sbilancia: il corpo singolo, se installato esternamente, può invece sbilanciare l'intero sistema, richiedendo ua ridistribuzione dei pesi ai fini della galleggiabilità;
  • il comparto reagenti può essere sostituito per intero e permette un grande volume di immagazzinamento di liquidi, fino a 17 litri;
  • lungo funzionamento non presidiato, permette di sostituire i reagenti ogni 45/60 giorni.
Pubblicato in SONDE MULTIPARAMETRICHE