Systea S.p.A.

Analytical Technologies

Systea S.p.A. Micromac COD

MICROMAC COD

Analizzatori on-line per l'analisi del COD
in acque superficiali e di scarico


Sono disponibili tre versioni dell’analizzatore on-line per la misura del COD:

  • metodo bicromato
  • metodo indice di permanganato
  • metodo a lettura diretta UV

Il metodo bicromato segue lo standard internazionale di laboratorio: nel campione, dopo la filtrazione, sono aggiunti: bicromato di potassio, mercurio (II) solfato e acido solforico con un catalizzatore adeguato; la concentrazione del mercurio (II) solfato è regolata per mascherare la quantità presente di Cloruro.

Il campione viene poi riscaldato a 170 °C per 20 minuti oppure a 150 °C per 2 ore (il tempo di digestione e la temperatura di digestione possono essere regolate a seconda della matrice per digerire completamente tutte le sostanze che danno un contributo alla COD). Dopo la digestione, il campione viene raffreddato e l'assorbimento misurato a 592 nm è proporzionale alla concentrazione di COD.

L'indice di permanganato è definito come la quantità di ossigeno, espresso in mg / l, equivalente al permanganato consumato quando un campione di acqua viene trattata con la soluzione di permanganato di potassio in ambiente acido e ad una temperatura di 100 °C per 10 minuti. Il campione viene miscelato con acido solforico diluito, è poi riscaldato a circa 100 °C, e dopo è eseguita la prima aggiunta di KMnO4: a questa prima aggiunta possono esserne eseguite altre, a seconda del range di misura. Il tempo di digestione nella configurazione standard è impostato a 10 minuti, ma può essere selezionato a seconda della matrice.

Dopo la digestione, il campione viene raffreddato e la diminuzione della densità ottica misurata a 525 nm corrisponde al permanganato consumato dalla sostanza organica.

Il metodo di lettura diretta UV è il metodo più semplice: la concentrazione di COD è correlata all'assorbimento di luce diretta nel campione di acqua, misurata a 254 nm.